Algeria

Algeria. Il deserto
Djanet. Le pitture rupestri di Jabbaren sulle montagne dei Tassili
Cliccare sull’immagine per ingrandirla.

“Gli affreschi sono stati dipinti
tra i diecimila
e i quattromila anni fa;
raffigurano animali
ormai scomparsi nel Sahara,
scene di caccia e d’amore,
dèi dalla testa d’uccello
come quelli egizi,
carri come qelli romani,
persino enigmatiche figure
dalle teste tonde
simili a caschi spaziali
che hanno fatto parlare
di extraterrestri:
la più ampia, suggestiva
e misteriosa
galleria d’arte
a cielo aperto del mondo.”

 

Per avviare la visualizzazione della galleria fotografica, cliccare su una delle anteprime qui sotto.